Un viaggio di 1000 miglia inizia con il primo passo (cit: Lao Tzu)

orizzonte fututo

Primo sabato pomeriggio di Luglio. Dolce frescura che accarezza le mie gambe; brezza piacevole che si intrufola fra i miei capelli.

A contendersi il sottofondo di questo momento di relax siciliano, i cronisti della partita Argentina – Belgio dei mondiali e le cicale (accostamento non proprio casuale a pensarci bene).

Luglio: periodo di conti alla rovescia per l’inizio delle agognate ferie estive, ma anche periodo di scelte.

letteratura_viaggio_libri

Orde di neo maturati che intasano i siti web delle università, cercando chiarimenti sul futuro che li attende.

Quest’anno fra loro ci sono anch’io.

Per mettere nero su bianco i miei nuovi obiettivi (da neotrentennesuicida), comincio da qui.

PROGRAMMA TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (basato sul bando 2013-2014)

80 quiz

  • 40 quesiti di competenza linguistica e ragionamento logico;
  • 20 quesiti area letteraria, storico-sociale e geografica;
  • 20 quesiti di cultura matematico-scientifica.

maestra-cattiva

URGE RIPASSO

  1. Lingua italiana (grammatica) …non si sa mai…;
  2. generi letterari, testi, opere e autori (riferiti anche alla letteratura per l’infanzia);
  3. cronologia eventi, storia italiana ed europea (età moderna e contemporanea);
  4. geografia astronomica, fisica, antropica, sociale ed economica;
  5. insiemi numerici e calcolo aritmetico, calcolo algebrico, geometria euclidea, probabilità;
  6. ambiente ed ecosistema, atmosfera, clima, acque, vita e organismi viventi, evoluzione biologica;
  7. elementi e sostanze chimiche, legami e reazioni chimiche, produzione dell’energia, fotosintesi, misura delle grandezze fisiche, principi di dinamica, ottica, elettricità, magnetismo, astronomia, mondo microscopico.

viaggio1Ali in spalla…si parte!

Jibi 🙂

 

 

Dalla pianta allo shampoo…e viceversa!

Grazie ad UltraVioletta Naturale ho imparato che per fare un albero ci vuole una bottiglia!

UltraVioletta Naturale

O-Right-BottleIeri sera girovagavo in internet alla ricerca di idee per il blog, dato che poi stasera me ne vado al mare e fino a lunedì non avrò occasione di scrivere.. e ho trovato questa incredibile creazione: sto parlando di una bottiglia di shampoo che può far crescere una pianta se sotterrata nel terreno. Il materiale di cui è fatta è il PLA (Polilattide) ed è (ovviamente) completamente biodegradabile, termina quindi il suo ciclo di vita (dopo aver consumato tutto lo shampoo, si intende!) tornando a far parte della stessa natura da cui è stata generata. Appena verrà sotterrato, il materiale impiegherà 12 mesi per decomporsi, e si trasformerà di Co2 e H20, sostanze nutritive di cui il seme (situato sul fondo della bottiglia) ha bisogno, in quanto la bottiglia è composta da amido estratto da rifiuti di frutta, vegetali e piante che hanno subito il porcesso di fermentazione, disidratazione e…

View original post 147 altre parole

Sogno o son desto?

tagliarsi i capelliCiao a tutti!

Stamattina mi son svegliata accarezzandomi i capelli e ritrovandoli li, al loro solito posto! 😀

Nel sogno di stanotte ero io stessa ad accorciarli in un discutibile carrè!

Quindi, con la tazza di caffè ancora tra le mani, non ho potuto far altro che cercare il significato di questa visione onirica. Ebbene, il testo che ho trovato in rete che più mi è sembrato calzante cita così: “Tagliarsi i capelli significa voler cambiar vita, nei sogni così come nella realtà. Nel tuo sogno hai trovato la forza di farlo, hai preso la forbice e hai voltato pagina, tagliando i capelli ti sei lasciata tutto alle spalle…” (Yahoo Answers :D)

mondo

E ancora: “I capelli per crescere ci impiegano molto tempo… sono il tuo archivio: di ricordi, del tuo passato, del tuo sviluppo… chi taglia i capelli in modo radicale lo fa non perché non sopporta più i suoi capelli, ma perché non sopporta più se stesso.” (Y.a.)

sogno

 

Che sia chiaro: i miei capelli vanno bene così come sono! Ma una cosa è certa: 30 anni è il momento giusto per cambiare!

 

altalena

Alla prossima! Jibi 🙂

 

Storia (breve) di una trentenne per caso

Ed eccomi qui!

Come ogni blog serio che si rispetti, inizierò queste pagine di condivisione raccontandovi un po’ di me. Pronti?

Partiamo! 🙂

Era il lontano 1984, quando un fagottino biondo urlava felice per aver visto per la prima volta il mondo! …

cutest_baby_girl-wide-300x187

 

Carina no?!

Continuiamo…

E’ il 2014 ( ve la faccio breve!), quando la bionda ragazza si rende conto di aver raggiunto quota 30 … anni!  :O

 

scream

 

Panico!

Questi sono i momenti in cui cominciano a sorgere milioni di dubbi e domande… Cosa ho fatto fin’ora? Quali obiettivi ho raggiunto e quali invece ho abbandonato?

E ancora, come ci si dovrebbe sentire a 30 anni? Giovani? Maturi? Soddisfatti? Adulti?

Bene, io ho raggiunto i 30 da poco, quindi ancora devo capire! 😀

spensieratezza

Una cosa è certa: ho il cuore e il sorriso di una 11enne e sogni e nuovi orizzonti da scoprire di una 20enne!

Dopotutto, se non l’ho fatto prima, chi me lo vieta di crescere adesso?

Alla prossima! 😉  Jibi